Abdulhamid al-Ansari, Diritti politici delle donne nell’Islam

In questo libro, l’autrice presenta ai lettori italiani un saggio del Prof. Abdulhamid al-Ansari dal Qatar. Affronta l’interessante argomento delle donne e della politica, una delle questioni più controverse nell’Islam. Le opinioni sul coinvolgimento femminile nella politica differiscono molto all’interno della comunità musulmana: variano dall’esclusione totale delle donne dalla politica, al loro coinvolgimento e alla loro partecipazione parziale o totale. L’autrice è convinta che i tre diversi punti di vista sulla partecipazione delle donne nella politica e nella società descritti dal Prof. al-Ansari forniscano una categorizzazione molto utile per promuovere il dialogo.
Oggi come oggi è essenziale motivare le donne musulmane ad una partecipazione politica attiva all’interno della società musulmana. Riguardo al bisogno di diversità nella politica e nella società islamica, conformemente al Corano 5:48, l’autrice afferma:

“L’Islam è una religione che afferma fondamentalmente la diversità e la screziatura del mondo su questa terra in cui l’uomo migliore e la donna migliore è colui/colei che ha i migliori valori morali e che usa questi valori per costruire un mondo migliore e meraviglioso.”

Milena Rampoldi (* 1973) ha studiato teologia, pedagogia, filosofia e orientalismo in Italia e ha svolto il suo dottorato di ricerca sulla didattica del Corano presso l’Università di Vienna. Lavora da anni come insegnante e traduttrice, mettendo la sua professione al servizio del dialogo interculturale e interreligioso. Si occupa di cultura e storia islamica, femminismo islamico e diritti umani. È convinta che mediante gli studi storici si possa capire meglio il presente per costruire un futuro giusto e pacifico.

Qui trovate il video di presentazione del libro: